Home page

Sempre più social sempre meno sportivi

Sempre più social sempre meno sportivi

Ebbene si siamo sempre più social e meno persone sportive, e non riguarda solo una categoria ma coinvolge molte generazioni dai più piccoli ai più grandi. A dire questo è un sondaggio online condotto dall'Associazione Nazionale Dipendenze Tecnologiche, Gap e Cyberbullism (Di.Te) su un campione di 500 persone di età compresa tra i 15 e i 50 anni.

Ecco alcuni dati emersi dalla ricerca

Argomenti/Parole chiave: 

L’Italia è fuori!

In questi giorni in cui l’Italia nazionale di Calcio è uscita dalla qualificazione mondiali ci siamo ritrovati, noi del sito www.alboistruttori.com, intorno ad un tavolo chiedendoci se era il caso o meno dire anche noi la nostra su questa vicenda.

Lasciando da parte le critiche su scelte tecniche o quant’altro vogliamo riportarvi alcuni punti su cui ci siamo trovati d’accordo, eccoli:

Argomenti/Parole chiave: 

Sta prendendo sempre più campo, soprattutto nelle città dove la frenesia del lavoro non permette di dedicarsi al proprio allenamento, la tuta per l’elettrostimolazione della muscol

Pancrazio

E' difficile oggi giorno accaparrarsi il cliente e tenerselo stretto. Spesso la domanda di titolari o responsabili di palestre è come riuscire ad organizzarsi per gestire al meglio i clienti o capire perché una fetta più o meno grande di clienti non ha rinnovato il proprio abbonamento o perché quel cliente che sembrava convintissimo di iscriversi non ha messo in atto questo proposito. Per questo nasce sempre più la necessità di acquisire dei metodi di lavoro per trasformare i visitatori in clienti, i frequentatori occasionali in fedeli; e quando tutto questo non avviene capire perché non è accaduto.

Introduzione: la realizzazione di questa tesi nasce dall’interesse verso lo studio di metodologie più specifiche per migliorare l’aspetto riabilitativo nel mondo della danza, così come evidenziate